fbpx

5 motivi per provare lo yoga a flusso lento

Vantaggi, sequenza, cose da fare e da non fare dello yoga a flusso lento

Yoga a flusso lento

Consenti alla pratica delicata e stabilizzante dello yoga a flusso lento di portare maggiore equanimità in tutte le aree della tua vita.

Introduzione

Lo yoga, come la vita è a pratica dell'equilibrio. Proprio come una dieta olistica nutre i nostri corpi e un'ampia esposizione a diverse prospettive arricchisce le nostre menti, praticandole entrambe Stili di yoga yin e yang ci permette di essere più flessibili in tutti gli ambiti della nostra vita.

Mentre le classi più veloci ti aiutano a costruire la forza più rapidamente, le classi più lente sviluppano la tua concentrazione, equanimità mentale e pazienza.

Consentono ai muscoli e ai tessuti connettivi di rilassarsi, allungare e aprire aree come i fianchi e la parte bassa della schiena a cui potrebbe essere più difficile accedere con una sola pratica yang.  

Cos'è lo yoga a flusso lento?

Lo yoga a flusso lento può essere descritto come a combinazione di flusso Vinyasa e Hatha Yoga. Il flusso di Vinyasa è una pratica vigorosa e frenetica, che enfatizza la sincronizzazione di respiro, movimento e pose nel loro insieme.

A volte viene indicato come Flow yoga poiché ci sono transizioni fluide e fluide tra le varie pose.

L'Hatha Yoga, nel frattempo, viene praticato a un ritmo più lento, con particolare attenzione ai movimenti controllati, allo stretching consapevole e al corretto allineamento.

Incorporando meno transizioni di Vinyasa e più flusso di Hatha Yoga, Slow Flow Yoga ti consente di farlo trovare pause meditative tra le pose, pur mantenendo il flusso armonioso di una classe Vinyasa.

Lo yoga a flusso lento si muove in qualche modo abbastanza velocemente da sembrare un vero allenamento, ma le progressioni sono abbastanza lente da permetterti di rilassarti e concentrarti sul respiro.

La sezione approccio equilibrato ti permette di sintonizzarti il tuo ritmo naturale e regola i tuoi movimenti secondo necessità.

Benefici dello yoga a flusso lento

1. Integra mente e corpo

Dandoti tutto il tempo necessario per sviluppare una consapevolezza del tuo corpo e del tuo respiro, questo stile yoga ti consente di armonizzare il tuo corpo e la tua mente. Ti supporta nell'applicare la forza mentale per superare i tuoi limiti fisici.

2. Insegna pazienza e aumenta la capacità di attenzione

Nel nostro mondo frenetico, i nuovi praticanti di yoga tendono a pensare che più veloce sia sempre meglio. Lo yoga a flusso lento ci mostra che un'esecuzione più lenta dei movimenti e una concentrazione sulle basi energetiche della tua pratica possono essere molto più terapeutici.

Lo yoga a flusso lento ti dà tutto il tempo per farlo osservare l'impatto dell'impazienza sulla tua mente e sul tuo corpo.

Mentre osservi l'impulso della mente egoistica di spingere, sbrigarti e sforzarti, sei testimone di come questo crei solo più stress nel tuo sistema.

Dandoti tutto il tempo per praticare la consapevolezza non giudicante del tuo stato interiore, lo yoga a flusso lento ti consente di rilasciare l'impazienza, coltivare la concentrazione e tornare più pienamente al momento presente.

3. Aumenta il benessere mentale

I movimenti più lenti e la respirazione intenzionale di una pratica yoga a flusso lento attivare il sistema nervoso parasimpatico, aiutando a ridurre lo stress e calmare la mente.

Mentre rallenti il ​​tuo respirazione e movimenti, riduci anche la frequenza delle chiacchiere mentali, creando più spazio per l'ispirazione creativa, lo sviluppo intuitivo e una prospettiva più ampia sulla tua vita.

4. Migliora il benessere emotivo

Sintonizzando la tua mente con il tuo corpo, questa pratica yoga ti connette anche con le tue emozioni. Come te notare l'impatto emotivo di vari pensieri e credenze, diventa più facile lasciar andare quelli che non ti servono e, a loro volta, coltivare quelli che lo fanno.

Cresci anche per ascoltare le tue emozioni e rispondere ai bisogni più profondi che rappresentano.

5. Aumenta la flessibilità e la forza

Come altri forme di yoga, Slow Flow migliora la forza e la flessibilità ma lo fa in a modo a basso impatto e gentile. Le sequenze sono studiate per riscaldare gradualmente i muscoli, senza esercitare alcuna pressione eccessiva sulle articolazioni.

In una lezione a flusso lento, avrai tutto il tempo per ascoltare il tuo corpo e regolare il tuo allineamento secondo necessità. Con la pratica regolare, aumenteranno anche la gamma di movimento, le prestazioni atletiche e l'equilibrio.

Quindi lo yoga a flusso lento è adatto a tutte le età e livelli ed è particolarmente raccomandato per gli anziani, le donne in gravidanza e chiunque abbia un infortunio o problemi di salute.

Infatti viene spesso insegnato negli ospedali e nei centri di riabilitazione come calmante e forma rivitalizzante di terapia fisica.

Una sequenza di yoga a flusso lento

Questa sequenza ristoratrice di 60 minuti è progettata per aprire il cuore e rilasciare il dolore emotivo. Combinando prese più lunghe con una sequenza di flusso delicato, consente alla mente e al corpo di farlo entrare in armonia naturale e coltivare una maggiore pazienza e accettazione.

Vedi anche: Formazione online per insegnanti di yoga

Sequenza di yoga a flusso lento di 60 minuti

  1. 3 a 5 min Pranayama e Meditazione.
  2. Da 5 a 10 minuti di posa ad angolo sdraiato.
  3. Da 3 a 5 minuti Gatto e Mucca.
  4. Da 3 a 5 minuti di posa del bambino.
  5. 3 a 5 min Posa di fusione del cuore.
  6. Da 5 a 10 minuti Saluti al sole (3 round).
  7. Da 3 a 5 minuti Sfinge e posa della foca.
  8. da 3 a 5 Torsione addominale e variazioni.                                                         
  9. Da 3 a 5 minuti di posa del cadavere con rinforzo sotto la schiena.
  10.  Da 3 a 5 minuti Savasana.

Cosa fare e cosa non fare

1. Presta attenzione alle sottigliezze della tua pratica

Dandoti un tempo prolungato per mantenere ogni posa, lo yoga a flusso lento ti consente di studiare il sfumature della tua pratica.

Le tue pose diventano più o meno impegnative più a lungo le mantieni? La tua mente diventa più calma o più irrequieta man mano che ti addentri nel flusso di ogni movimento?

Prestando attenzione a impatto del tuo respiro, consapevolezza e ritmo, nella tua mente e nel tuo corpo svilupperai una maggiore capacità di soddisfare i tuoi bisogni mentali ed emotivi.

2. Non forzare i tuoi progressi

Mentre va bene sperimentare con i tuoi limiti fisici e mentali, è importante farlo in a maniera gentile e incrementale.

A differenza delle forme di yoga più frenetiche, Slow Flow ti dà la possibilità di apportare modifiche gradualmente e al tuo ritmo.

Aiutandoti a sintonizzarti sulle esigenze uniche del tuo corpo, lo yoga a flusso lento te lo consente sviluppare forza, flessibilità ed equilibrio a un ritmo che è giusto per te.

Cosa concludiamo

Lo yoga a flusso lento è più di un semplice allenamento. È uno studio approfondito della connessione mente-corpo e un'opportunità di sviluppo concentrazione, concentrazione e flusso in tutte le aree della tua vita. Unisciti al nostro Corso di formazione per insegnanti di Yin Yoga online per approfondire la tua conoscenza dello Yin Yoga.

Meera Watt
Meera Watts è la proprietaria e fondatrice di Siddhi Yoga International. È conosciuta in tutto il mondo per la sua leadership di pensiero nel settore del benessere ed è stata riconosciuta come Top 20 International Yoga Blogger. I suoi scritti sulla salute olistica sono apparsi su Elephant Journal, CureJoy, FunTimesGuide, OMtimes e altre riviste internazionali. Ha ottenuto il premio Top 100 Entrepreneur of Singapore nel 2022. Meera è un'insegnante e terapista di yoga, anche se ora si concentra principalmente sulla guida di Siddhi Yoga International, blog e trascorrere del tempo con la sua famiglia a Singapore.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Contattaci

  • Questo campo è per scopi di convalida e deve essere lasciato invariato.

Contatto su WhatsApp