Virabhadrasana I o Guerriero I

Vantaggi, controindicazioni, consigli e come fare

virabhadrasana i
Nome / i inglese
Posa del Guerriero I
Sanscrito
वीरभद्रासन I / Vīrabhadrāsana
Pronuncia
veer-bha-dra-aa-sah-nah I
Significato
Vīra: Guerriero
Bhadra: di buon auspicio
Asana: posa
Ekam: Uno

virabhadrasana Io in sintesi

virabhadrasana io, o Posa del Guerriero I, è una posa yoga fondamentale comunemente praticata forza, stabilità e flessibilità. La posa prende il nome dal feroce guerriero Virabhadra, che Lord Shiva ha creato secondo la mitologia indù. In questa posa, il corpo della persona è allineato per imitare la posa di a potente guerriero pronto a vincere le sfide.

Vantaggi:

  • Rafforza le gambe: Warrior I Pose prende di mira i muscoli delle gambe, inclusi i quadricipiti, i muscoli posteriori della coscia e i muscoli del polpaccio. Mantenere la posa aiuta costruire forza e stabilità in questi gruppi muscolari.
  • Migliora l'equilibrio: Restare in equilibrio su una gamba mentre si estende l'altra dietro di sé richiede quindi concentrazione e stabilità migliorare il senso generale di equilibrio.
  • Migliora la forza del core: Poiché i muscoli centrali sono impegnati per mantenere la postura eretta nella posa, aiuta rafforzare i muscoli addominali.
  • Determinazione adottiva: Mantenere la posa favorisce resistenza mentale e determinazione.

Chi può farlo?

Persone con gambe e core forti, persone che cercano di migliorare l'equilibrio. Coloro che cercano di aumentare la concentrazione e la concentrazione mentale e le persone che desiderano allungare i fianchi e il petto possono tranquillamente praticare questa posa.

Chi non dovrebbe farlo?

Le persone con recenti infortuni al ginocchio o all'anca, ipertensione, problemi alla spalla, problemi alla schiena, gravidanza e problemi di equilibrio e quelli con un cuore debole dovrebbero evitare questa posa.

Introduzione

virabhadrasana Io, o Warrior Pose, è una postura fisica che rappresenta la forza interiore e il simbolismo spirituale.

Chakra:

Muladhara Chakra (della radice).

virabhadrasana Le mie solide fondamenta e la connessione con la terra risuonano con Muladhara chakra, identificarsi con un sentimento di sicurezza e stabilità.

Manipura (Plesso Solare) Chakra

La posa forte e potente di virabhadrasana Mi allinea con le qualità di Chakra Manipura, identificandosi con la forza interiore e il coraggio.

Filosofia

  • Forza interiore: Proprio come il guerriero Virabhadra affrontiamo le sfide con forza e determinazione, questa posa ci ricorda di attingere alle nostre riserve interiori di forza, coraggio e resilienza.
  • Equilibrio e Armonia: L'allineamento della posa enfatizza la ricerca dell'equilibrio dentro se stessi, ricordandoci di bilanciare i nostri sforzi e le nostre energie.
  • Affrontare le avversità: La storia di Virabhadra serve a ricordare che le sfide fanno parte della vita. Abbracciando le avversità con la mentalità di un guerriero, possiamo imparare e crescere dalle nostre esperienze, trasformando in definitiva le sfide in opportunità per la nostra crescita.
  • Intenzione focalizzata: Ci incoraggia ad affrontare i nostri sforzi con intenzione e concentrazione.

Come fare virabhadrasana I?
Segui la procedura passo passo

  1. Stai dritto in cima al tappetino Tadasana con i piedi uniti e le braccia lungo i fianchi. Metti i piedi a terra in modo uniforme sul tappetino, impegnando i muscoli delle gambe.
  2. Porta indietro il piede sinistro di circa 3 o 4 piedi, mantenendo le dita dei piedi leggermente rivolte verso l'esterno con un angolo di 45 gradi. Il ginocchio anteriore dovrebbe rimanere rivolto in avanti.
  3. Gira i fianchi e le spalle verso la parte anteriore del tappetino, squadrandoli con il bordo anteriore. Il piede posteriore dovrebbe essere parallelo al bordo posteriore del tappetino.
  4. Inspirando, piega il ginocchio destro, posizionandolo direttamente sopra la caviglia destra. Cerca di creare un angolo di 90 gradi con la gamba anteriore, mantenendo il ginocchio piegato con la caviglia. Non dovrebbe esserci alcuno sforzo sul ginocchio piegato. Assicurati che la gamba destra non sia oltre la punta del piede destro. Senti un buon allungamento.
  5. Metti a terra il bordo esterno del piede sinistro sul tappetino, lasciando che il tallone poggi con una leggera angolazione. Ciò ti aiuterà a mantenere l'equilibrio nella posa.
  6. Inspirando, solleva entrambe le braccia sopra la testa, allungando la parte superiore delle braccia verso il cielo. Tieni i palmi delle mani uno di fronte all'altro o lascia che si tocchino.
  7. Solleva il petto e coinvolgi i muscoli centrali, evitando la compressione nella parte bassa della schiena. Inclina delicatamente il bacino verso il basso per allungare la parte bassa della schiena.
  8. Mantieni lo sguardo in avanti, leggermente verso l'alto o in posizione neutra, mantenendo il collo rilassato e allineato con la colonna vertebrale.
  9. Mantieni la posa per alcuni respiri e mantieni un respiro costante mentre ti concentri sull'equilibrio e sull'allineamento.
  10. Per uscire dalla posa, espira mentre abbassi le braccia e fai avanzare il piede sinistro per incontrare il piede destro nella parte superiore del tappetino. Ripeti dall'altra parte.

Quali sono i vantaggi di virabhadrasana I?

  • Rafforzare le gambe: virabhadrasana Coinvolgo i muscoli delle gambe, in particolare i quadricipiti, i muscoli posteriori della coscia e i muscoli del polpaccio. Mantenere la posa porta forza e resistenza alle nostre gambe.
  • Flessibilità dell'anca: La rotazione esterna delle articolazioni dell'anca porta molto flessibilità nei muscoli della coscia e dell'anca.
  • Coinvolgimento principale: Poiché il nucleo è impegnato durante tutta la pratica, è positivo tonificazione della zona addominale.
  • Apertura del torace e delle spalle: Alzando le braccia sopra la testa si aprono il petto e le spalle migliorare la salute respiratoria.
  • Equilibrio e coordinazione migliorati: Il equilibrio e stabilità necessario per la posa aiuta il nostro benessere generale.
  • Capacità polmonare migliorata: L'inspirazione e l'espirazione profonda aumentare la capacità polmonare.
  • Maggiore attenzione e concentrazione: L'equilibrio nella posa ci aiuta a farlo aumentare la nostra attenzione e concentrazione mentale.
  • Maggiore fiducia in se stessi: La posizione potente e forte della posa ci aiuta a costruire la nostra forza interiore e fiducia.
  • Riduzione dello stress: La posa aiuta riduce lo stress grazie alla respirazione profonda.
  • Connessione mente-corpo: Praticare questa posa può aiutare a mantenere un'eccellente connessione mente-corpo per benessere generale.
  • Attivazione del Chakra della Radice: La natura fondamentale della posa si allinea con l'energia del Muladhara (Radice) chakra, promuovendo a senso di stabilità e sicurezza.
  • Attivazione Manipura Chakra: La posizione forte e potente della posa risuona con le qualità del Manipura (Plesso Solare) chakra, favorendo fiducia in se stessi e potere personale.
  • Attivazione del Guerriero Interiore: Simbolicamente, praticando virabhadrasana, Posso aiutarti ad attingere al tuo guerriero interiore, incoraggiandoti ad affrontare le sfide coraggio e determinazione.

Condizioni di salute da cui potrebbero trarre beneficio virabhadrasana I

  • Preoccupazioni sulla flessibilità: L'aspetto di apertura dell'anca della posa può migliorare la flessibilità dei flessori dell'anca e dei quadricipiti. Se hai i fianchi stretti, questa posa può aiutare ad aumentare la flessibilità intorno a quest'area.
  • Lieve depressione e ansia: Impegnarsi in posizioni yoga piace virabhadrasana Incoraggio la consapevolezza, la respirazione profonda e la connessione mente-corpo. Dà una mentalità positiva.
  • Bassa energia o fiducia: La presa di posizione forte e autorizzante di virabhadrasana Posso contribuire ad aumentare la fiducia in se stessi e ad aumentare i sentimenti di empowerment. Incoraggia un senso di forza interiore e determinazione.
  • Problemi respiratori: L'inalazione profonda e l'espirazione nella posizione possono aiutare ad espandere la capacità polmonare e migliorare la funzione respiratoria generale.
  • Squilibri dei Chakra: L'aspetto fondamentale della posa bilancia il Muladhara Chakra (della radice), che promuove sentimenti di stabilità e sicurezza. Attiva anche il Manipura (Plesso Solare) chakra, promuove la fiducia in se stessi e il potere personale. Migliora anche l'equilibrio del corpo.
  • Disagio mestruale: Grazie allo stiramento dei fianchi, la posa aiuta ad alleviare il disagio mestruale in quest'area.
  • Stress e affaticamento: La posa ha un effetto molto calmante, quindi aiuta a rilasciare lo stress e la fatica.

Sicurezza e precauzioni

  • Alta pressione sanguigna: Le persone con pressione alta incontrollata dovrebbero fare attenzione, poiché alzare le braccia può aumentare temporaneamente la pressione sanguigna.
  • Condizioni cardiache: Le persone con problemi cardiaci o cardiovascolari dovrebbero avvicinarsi a questa posa con cautela, poiché coinvolge la parte superiore del corpo.
  • Problemi al collo: Dovrebbe essere mantenuto il corretto allineamento; metterà ulteriore stress intorno alla zona del collo.
  • Lesioni alla spalla: Le persone con problemi alla spalla o limitazioni nella mobilità delle spalle dovrebbero prestare attenzione quando sollevano le braccia sopra la testa. Modificare la posizione del braccio se non è comoda.
  • Problemi al ginocchio: virabhadrasana Prevedo di piegare il ginocchio anteriore e di caricarlo sopra, quindi le persone con dolore acuto al ginocchio dovrebbero evitare la posa.
  • Problemi all'anca: Quelli con lesioni all'anca o disagio potrebbero trovare impegnativa l'azione di apertura dell'anca della posa. Modifica la posa.
  • Gravidanza: La posizione di affondo può esercitare pressione sulla zona addominale e sul bacino, quindi le donne incinte dovrebbero evitare la posa.
  • Sfide di equilibrio: Se soffri di gravi difficoltà di equilibrio o vertigini, praticare questa posa senza un supporto adeguato potrebbe essere pericoloso. Usa un muro o una sedia per aiutarti a mantenere l'equilibrio.

Consigli per principianti

  • Fondazione stabile: Garantisci una base forte ed equilibrata posizionando i piedi alla larghezza dei fianchi e portando indietro il piede posteriore di circa 3 o 4 piedi.
  • L'allineamento è importante: Concentrarsi sul corretto allineamento. Il tallone anteriore dovrebbe essere allineato con l'arco del piede posteriore. Il ginocchio anteriore dovrebbe essere direttamente sopra la caviglia, creando un angolo di 90 gradi. Mantieni le braccia parallele tra loro.
  • Quadrato dei fianchi: Raddrizza i fianchi rispetto alla parte anteriore del tappetino, assicurandoti il ​​corretto allineamento.
  • Coinvolgi il tuo nucleo: Per una maggiore stabilità, coinvolgi sempre il tuo core.
  • Spalle morbide: Tieni le spalle rilassate e lontane dalle orecchie.
  • Sguardo: non dovrebbe esserci alcuno sforzo sul collo. Tieni lo sguardo davanti a te o leggermente in alto.
  • Mettere a terra il tallone posteriore: Per sentire l'allungamento dei muscoli del polpaccio, appoggia saldamente il tallone posteriore e mantienilo attivo.
  • Respirare: Mantenere una respirazione cosciente lenta e controllata durante tutta la pratica.
  • modifiche: Puoi sempre modificare la posa ogni volta che il tuo corpo lo richiede.
  • Inizia con le prese brevi: Inizia con una presa piccola e poi aumentala con più pratica.
  • Esercitati su entrambi i lati: Ricordati di esercitarti virabhadrasana Io su entrambi i lati per creare equilibrio nel tuo corpo.
  • Riscaldamento: Prima di tentare la posa, riscalda il corpo con allungamenti e movimenti delicati per preparare i muscoli.
  • Pratica la pazienza: Sii paziente con te stesso mentre migliori il posizionamento, l'equilibrio e la flessibilità del tuo corpo nel tempo.
  • Tappetino yoga: Esercitati su a tappetino yoga antiscivolo per fornire stabilità e ammortizzazione ai tuoi piedi.

virabhadrasana Io e il Respiro

  • Restate in piedi Tadasana. Inspira ed espira. Mentre espiri, solleva la gamba sinistra dietro e la gamba destra dovrebbe rimanere in avanti. Allo stesso tempo, piega la gamba destra, inspira ed espira e solleva le braccia sopra la testa. Puoi tenerli separati o toccare entrambi i palmi delle mani.
  • Inspira ed espira, rilassa i muscoli, coinvolgi il core e mantieni la colonna vertebrale sollevata e il petto aperto.
  • Tieni lo sguardo in alto o in avanti. Porta il ginocchio piegato verso il basso e la coscia parallela al pavimento ad ogni espirazione.
  • Mantieni respiri profondi e mantieni la posa per alcuni respiri.
  • Inspira ed espira. Abbassa le braccia e riporta le gambe nella posizione iniziale per rilasciare questa posa. Relax.

Principi di allineamento fisico di virabhadrasana I

In questa posa, devi rilassare il petto con le spalle. Quindi, allunga la colonna vertebrale respirando profondamente e alza le mani. Pratica la respirazione Ujjai. Tira in dentro l'ombelico e tieni i palmi delle mani allungati sopra la testa.
Tieni i piedi in linea retta. Mantieni correttamente l'allineamento dei talloni e mantienili fermi sul pavimento. Il ginocchio piegato non dovrebbe fuoriuscire dalla caviglia. Coinvolgi i piedi e mantieni il piede posteriore flesso e coinvolto.

Errori comuni

  • Non affrettarti ad assumere la posa troppo velocemente. Esercitati con qualche riscaldamento.
  • Non sovraccaricare la colonna vertebrale mentre guardi in alto. Mantieni la respirazione profonda durante la posa e coinvolgi tutto il corpo nella posa. Rilassati nella posa. Concentrarsi sull'allineamento del corpo.

Variazioni

  • Variazione di affondo alto: Invece di appoggiare a terra il piede posteriore, mantienilo impegnato semplicemente sollevandolo. Questa variazione enfatizza l'allungamento dei flessori dell'anca e del quadricipite nella gamba posteriore. Coinvolgi il nucleo.
  • Variazione delle braccia di cactus: Apri le braccia a forma di cactus mentre le sollevi. Questa variazione aggiunge un allungamento delle spalle e può aiutare a rilasciare la tensione nella parte superiore della schiena.
  • Variazione delle braccia elevate: Invece di alzare le braccia sopra la testa, metti le mani sui fianchi e inclinati delicatamente all'indietro, creando un leggero piegamento all'indietro. Questa variazione apre la parte anteriore del corpo, allunga i flessori dell'anca e impegna il core.
  • Variazione delle mani legate: Porta le mani dietro la schiena e intreccia le dita. Estendi le braccia dietro di te mentre ti pieghi leggermente in avanti, aprendo il petto e le spalle. Questa variazione approfondisce l'apertura del torace e delle spalle mentre impegna i muscoli della parte superiore della schiena.
  • Guerriero I con Torsione: Porta le mani in posizione di preghiera al centro del cuore. Ruota il busto verso il lato della gamba anteriore, posizionando il gomito opposto all'esterno della coscia per una leggera torsione. Questa variazione aiuta ad aumentare le torsioni della colonna vertebrale, aiutando così maggiore mobilità della colonna vertebrale.
  • Guerriero I con piegamento all'indietro: Allunga le braccia sopra la testa e inclinati delicatamente all'indietro, creando un piegamento all'indietro. Questa variazione aggiunge un elemento di apertura del cuore e può aiutare a migliorare la flessibilità della colonna vertebrale e del torace.
  • Guerriero I con Apri anca: Solleva il tallone posteriore dal tappetino e ruota internamente la coscia posteriore, consentendo al ginocchio di aprirsi lateralmente. Questa variazione aiuta ad aprire i fianchi nella parte posteriore.

Pose preparatorie

Pose di follow-up

togliere

Attraverso la posizione forte e radicata, virabhadrasana Incorporo un senso di forza fisica e stabilità. Mentre mantieni la posa, visualizza te stesso mentre affronti le sfide della vita con la stessa forza e determinazione. virabhadrasana Incoraggia la connessione tra la mente e il corpo. Presenta la tua pratica con scopo e chiarezza.

Apri la porta a una carriera appagante nell'insegnamento dello yoga con i nostri corsi di formazione per insegnanti di yoga accreditati. Scegli tra i nostri fondamentali Corso di formazione per insegnanti di yoga di 200 ore, Avanzate Corso di formazione per insegnanti di yoga di 300 ore, o l'onnicomprensivo Corso di formazione per insegnanti di yoga di 500 ore – tutti certificati da Yoga Alliance, USA. Immergiti nel mondo della filosofia, dell'anatomia, delle metodologie di insegnamento dello yoga e altro ancora. Cogli questa opportunità per diventare un istruttore di yoga certificato e ispirare gli altri nel loro percorso verso il benessere. Iscriviti ora! e intraprendi un viaggio di trasformazione!

Meera Watt
Meera Watts è la proprietaria e fondatrice di Siddhi Yoga International. È conosciuta in tutto il mondo per la sua leadership di pensiero nel settore del benessere ed è stata riconosciuta come Top 20 International Yoga Blogger. I suoi scritti sulla salute olistica sono apparsi su Elephant Journal, CureJoy, FunTimesGuide, OMtimes e altre riviste internazionali. Ha ottenuto il premio Top 100 Entrepreneur of Singapore nel 2022. Meera è un'insegnante e terapista di yoga, anche se ora si concentra principalmente sulla guida di Siddhi Yoga International, blog e trascorrere del tempo con la sua famiglia a Singapore.

Rimani in contatto

  • Questo campo è per scopi di convalida e deve essere lasciato invariato.

Contatto su WhatsApp