Come far funzionare i rimedi ayurvedici – Parte 3 – Tempo di assunzione

far funzionare i rimedi ayurvedici

Introduzione

Nei blog precedenti, abbiamo visto molteplici fattori che influenzano l'efficacia dei rimedi/medicinali ayurvedici. Alcuni dei fattori cruciali discussi nei blog precedenti sono: 

Ci sono molti altri fattori responsabili di efficacia dei rimedi ayurvedici, ad esempio, età, forza, resistenza del paziente, intensità della malattia, ecc. 

Tuttavia, c'è un fattore cruciale per quanto riguarda il rimedio ayurvedico che può creare o distruggere l'effetto finale: il tempo di dosaggio. 

La logica dietro il tempo di dosaggio specifico in Ayurveda 

L'Ayurveda crede che il corpo umano abbia un bioritmo naturale. Questo bioritmo allinea le nostre energie metaboliche con l'universo. 

Questo bioritmo è un complesso di più cicli biologici che corrono all'interno del corpo, ad esempio il ciclo circolatorio, il ciclo respiratorio, ecc. 

Ciascuno di questi cicli dipende da molteplici fattori esterni e interni. Ad esempio, le fasi lunari influiscono direttamente sulla circolazione sanguigna e sui cicli mestruali. La radiazione solare accelera il metabolismo ed eleva l'umore. Questo è il motivo per cui le persone che vivono nei paesi nordici soffrono di disturbi digestivi e depressione. Perché non hanno alcuna esposizione alla luce solare per sei mesi. 

La saggezza vedica afferma che "yatha pinde tatha brahmande" (la particella ha tutte le proprietà dell'universo).

Charak Samhita confronta il file dosha alle forze universali. Secondo Acharya Charak, vata è simile all'aria, pitta assomiglia al sole e kapha nutre il corpo come la luna nutre gli esseri viventi sulla terra. 

Poiché siamo tutti così profondamente connessi all'universo, il nostro bioritmo decide l'effetto del cibo o della medicina che consumiamo. 

Le dosha Ciclo 

Energie biofisiche o doshas seguono regolari cicli giornalieri, mensili e annuali. I nostri sistemi di organi svolgono le loro funzioni secondo il dosha ciclo. 

Ogni ciclo inizia con kaphadosha, raggiunge il suo punto più alto con pittadosha, e termina sotto il influenza di vata dosha. Questo modello ciclico si applica ovunque. 

Per esempio - 

dosha e ciclo di vita 

Kapha governa la prima fase della vita – (0-30 anni). Pittadosha prende il sopravvento nella fase intermedia della vita (30- 60 anni). Vata dosha domina il metabolismo corporeo durante la vecchiaia (60+ anni).

dosha e ciclo giornaliero 

L'Ayurveda divide il giorno e la notte in tre parti. Kaphadosha influenza la prima parte della giornata, a partire dall'ora del sorgere del sole (6-10 circa). Pittadosha è dominante nella parte centrale (10 -2 circa). e vata dosha assume l'ultimo terzo della durata (2-6:XNUMX). 

Anche la notte segue lo stesso dosha ciclo. 

Il ciclo Vata 

Un altro aspetto critico del dosha è il ciclo biologico dei sottotipi vata. Vata dosha è l'unico dosha che conferisce mobilità a tutto il corpo. Un proverbio ayurvedico di Ashtang Hridaya stati -

Senza Vata dosha, tutti gli elementi all'interno del corpo, pitta, kapha, rifiuti o sistemi tissutali sono paralizzati. Vata muove tutto all'interno del corpo come l'aria muove le nuvole. 

Pertanto, tutto si muove all'interno del corpo solo a causa di vata dosha. Le funzioni di vata dosha avere cinque categorie. Questi cinque sottotipi di vata dosha svolgere specifici insiemi di funzioni. Per esempio, Pranavayu copre l'attività cerebrale (pensiero, sentimento, ecc.) e la respirazione.

Cinque sottotipi vata controllano le diverse vie metaboliche. Sono - 

  1. Pranavayu: Attività cerebrale, respirazione
  2. Udanavayu: Deglutizione, controllo del linguaggio, rutti, sbadigli, ecc.
  3. Samanavayu: Tutte le attività nel tratto digestivo
  4. Vyanavayu: Tutte le attività di trasporto minori o grandi spostamenti come camminare, correre, ecc. 
  5. Apanavayu: Escrezione o espulsione di un feto, bambino, liquido mestruale 
rimedi ayurvedici

Undici tipi di occasioni di assunzione per i farmaci 

Secondo l'Ayurveda, ci sono undici Aushadh sette kaal o momenti in cui dovresti prendere i tuoi medicinali. 

  1. Abhakti (a stomaco vuoto)- assunzione del medicinale al mattino presto a stomaco vuoto. Questa volta è favorevole per quasi tutta la medicina. La medicina consumata in questo momento ha un impatto molto potente sul corpo.   
  2. Pragbhakt (prima del pasto) – assunzione del medicinale prima di colazione o prima del primo pasto della giornata. Questo medicinale segue il apanavayu e colpisce i sistemi escretore, urinario e riproduttivo. 
  3. Adhobhakt (dopo i pasti) – assunzione del medicinale dopo un pasto. La medicina che mangi dopo il pasto mattutino viaggia attraverso il vyanavayu percorso e si diffonde principalmente negli organi sopra il navale. La medicina viene consumata dopo il pasto serale e si diffonde attraverso il udanavayu percorso e agisce sulla regione del torace e della gola. È particolarmente efficace nell'alleviare kapha disturbi correlati.
  4. Madhyabhakt (a metà pasto) – assunzione di farmaci a metà pasto. Questo medicinale influenza il saman vayu percorso. È particolarmente efficace in pitta- disturbi digestivi correlati. 
  5. Antarabhakt (tra i pasti della giornata) – assunzione di medicinali dopo completa digestione del cibo mangiato durante il pranzo. Questo medicinale viene assunto normalmente tra il pranzo e la cena/cena. Questo medicinale è particolarmente efficace per i disturbi cardiaci. 
  6. Sabhakti (mescolato con il cibo)- l'assunzione di medicinali con il cibo. Questo medicinale colpisce l'intero corpo. Tuttavia, il suo effetto è mite. Quindi, è utile ai deboli, ai malati che si stanno riprendendo da disordini e ai bambini. Questo medicinale è molto efficace nei disturbi generali come febbre, disturbi digestivi, ecc. 
  7. Samudga (prima e dopo i pasti) - la parola samudga significa "nel mezzo di due cose". Quando la medicina è inserita tra due parti di un pasto, allora si chiama samudga. Se mangi metà del tuo pasto, mangi la medicina, poi consumi l'altra metà del tuo pasto, allora l'assunzione di medicinale è samudga. 
  8. Muhurmuhur (acceso e spento) - muhur muhur significa "di nuovo". Questo medicinale è simile all'assunzione di medicinali in SOS o in condizioni di emergenza. In questo caso, prendi il medicinale frequentemente, dopo un intervallo fisso, ad esempio ogni ora. Puoi anche prendere il medicinale quando necessario. Ad esempio, la medicina per la tosse frequente viene utilizzata ogni volta che si verifica un attacco di tosse. 
  9. Sagras (con primo boccone di cibo) – prendere la medicina ad ogni morso. Questo metodo di assunzione di medicinali è particolarmente efficace. Utile in pranavayu disturbi. 
  10. Grasantar (tra i bocconcini) – la parola grasa significa morso. Questo metodo di ingestione della medicina è noto come metodo grasantar di input medicinale. Questo metodo è molto efficace in caso di disturbi cardiaci e respiratori.  
  11. Nash (al momento di coricarsi) – assunzione del medicinale prima di coricarsi. Questo è il momento più adatto per consumare medicinali per disturbi alla testa e alla gola. I lassativi blandi funzionano efficacemente anche se consumati prima di coricarsi. 

Queste sono le regole più significative per l'assunzione dei farmaci. Queste però sono le linee guida fondamentali. Idealmente, è necessario consultare un medico ayurvedico per accertare il momento appropriato per consumare medicina per qualsiasi disturbo specifico

Importanza della dosha Ciclo 

Le dosha i cicli determinano la digestione, l'assorbimento e l'effetto del Rimedi ayurvedici o medicinali sul corpo. I sottotipi vata attivano vie metaboliche specifiche in fasi specifiche della giornata.

Per esempio - 

Le pranavayu che controlla l'attività cerebrale si attiva dopo il tramonto.

Se vuoi prendere qualsiasi medicinale per insonnia, devi prenderlo quando è attivo il percorso vata per la regione del cervello - il pranavayu

Pertanto, è necessario assumere la medicina per l'insonnia dopo il tramonto o prima di coricarsi per gli effetti più benefici. 

Tuttavia, se assunto al mattino presto, il medicinale atterrerà nel apanavayu percorso. 

Apana way è il sottotipo vata che controlla le vie escretrici come l'intestino crasso, il sistema urinario, ecc. 

In caso di insonnia, questo medicinale influirà sugli organi escretori piuttosto che dare un sollievo diretto. 

Ecco perché il momento dell'assunzione del farmaco è cruciale. L'Ayurveda definisce le regole per l'assunzione di medicinali in un momento in cui il relativo sottotipo vata è attivo. 

togliere 

Il tempo di assunzione è un fattore cruciale che ha un impatto diretto sull'efficacia terapeutica dei rimedi ayurvedici. Ogni momento della giornata ha un bioritmo speciale. Diverse vie metaboliche si aprono durante queste fasi del tempo. L'assunzione di medicinali durante l'ora rilevante della giornata garantisce una migliore velocità di assorbimento dei medicinali. 

Scopri il potere dell'Ayurveda e rivoluziona il tuo approccio alla salute con il nostro corso di certificazione Ayurveda! Impara dagli esperti del settore mentre ti guidano attraverso l'antico Principi dell'Ayurveda. Padroneggia l'arte della guarigione personalizzata e crea un impatto duraturo sulla vita degli altri. Iscriviti ora e intraprendi un percorso appagante di benessere olistico. 

formazione online per insegnanti di yoga 2024
Dott.ssa Kanika Verma
La dottoressa Kanika Verma è un medico ayurvedico in India. Ha studiato medicina e chirurgia ayurvedica presso il Govt Ayurveda College di Jabalpur e si è laureata nel 2009. Ha conseguito ulteriori diplomi in gestione e ha lavorato per Abbott Healthcare dal 2011-2014. Durante quel periodo, la dottoressa Verma ha usato la sua conoscenza dell'Ayurveda per servire organizzazioni di beneficenza come volontaria sanitaria.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Mettiti in Contatto

  • Questo campo è per scopi di convalida e deve essere lasciato invariato.

Contatto su WhatsApp