L'essenza spirituale dell'Ayurveda – 4 tipi di vita

l'essenza spirituale dell'Ayurveda

Introduzione

L'Ayurveda è come un assistente scientifico dello yoga. Il suo scopo è aiutare un'anima a mantenere la sua presenza fisica e aumentare le sue possibilità di salvezza nella sua vita attuale.

La definizione di Ayurveda nei testi classici ne contiene l'essenza. Diamo un'occhiata alla definizione classica di Ayurveda descritta in Charak Samhita.

Definizione di Ayurveda

Hitahitamsukhamdukhamayustasyahitahitam|

-Manamchyatraoktamaayurvedasauchyate||

Charak Samhita

Significato

La scienza che parla della vita benefica e dannosa, della vita felice e della vita miserabile e della durata di ogni tipo di vita è chiamata Ayurveda.

Lo stato spirituale e materiale sono le due dimensioni che definiscono il ayu(età/vita) di un individuo.

La bellezza dello shloka di cui sopra è che si concentra sull'aspetto spirituale dell'Ayurveda. L'obiettivo finale di Ayurveda è raggiungere l'unità con il divino. Secondo Charak Samhita, i saggi scoprirono l'Ayurveda in uno stato trascendentale. Miravano a garantire un'esistenza sana e senza miseria per tutti gli esseri viventi. Pertanto, l'Ayurveda è emersa per fornire una vita sana, utile per lo sviluppo spirituale.

Tuttavia, l'Ayurveda non discrimina tra un saggio e un peccatore. Il popolo vedico credeva che tutte le esperienze di vita alla fine portassero allo sviluppo spirituale. E un peccatore merita e ha bisogno di opportunità migliori di un santo.

Questo shloka trasmette che l'Ayurveda ha soluzioni su misura per ogni tipo di vita, indipendentemente dal suo livello spirituale. È lì per migliorare la qualità della vita di tutti, siano essi peccatori o saggi. Pertanto, l'Ayurveda definisce tutti i tipi di vita, le loro qualità, modelli, possibili durate di vita, ecc.

Essenza spirituale dell'Ayurveda

sommario

L'Ayurveda ha un'origine spirituale. Si è evoluto dalle esperienze di meditazione degli antichi saggi. Pertanto, non è solo un corpo di conoscenza, ma un tesoro di saggezza. Lo scopo principale dell'Ayurveda è aiutare gli esseri viventi a raggiungere lo scopo finale della vita: la salvezza.

L'essenza spirituale

Secondo l'Ayurveda, ci possono essere 4 tipi di vita:

  • Hitayu o la vita benefica
  • Ahitayu o la vita non utile
  • Sukhayu o la vita felice/comoda
  • Dukhayu o la vita miserabile/scomoda

L'antico popolo vedico credeva che l'estremo limite della vita non fosse la morte. La morte è un altro inizio. Tutti noi abbiamo un tesoro di impressioni mentali chiamato samskara. Questi samskara ci guidano nei cicli di apprendimento di nascita e rinascita.

Gli antichi credevano che la nostra nascita futura dipendesse dal modo in cui viviamo la nostra vita attuale. Possiamo compiere buone azioni e guadagnare meriti spirituali o impegnarci in attività malvagie e perdere lo splendore spirituale.

I quattro tipi di vita sopra descritti portano a risultati diversi in un altro regno, dopo la morte. L'Ayurveda mirava ad allungare e garantire un uso ottimale di ogni vita. Diamo un'occhiata al significato di queste vite e al modo in cui l'Ayurveda può migliorarle.

sommario

L'Ayurveda definisce quattro tipi di vita in base al loro valore spirituale e materiale e aiuta l'individuo a trovare un equilibrio tra la vita spirituale e quella materiale e raggiungere lo scopo finale: la salvezza. Questi quattro tipi di vita sono: hitayu o la vita benefica, ahitayu o la vita non lucrativa, Sukhayu o la vita felice/comoda, dukhayu o la vita miserabile/scomoda.

Hitayu

La parola "Colpire un” significa vantaggioso. Il massimo beneficio di un'anima è di superarla samskara o legami karmici. “Hitayu” è una vita retta. Una vita del genere potrebbe essere confortevole o meno, ma crea legami minimi e allevia un individuo dai karma passati. Una vita di ricordo e ricerca dello sviluppo spirituale è ciò che Hitayu significa nel vero senso della parola.

Ahitayu

Contrariamente al “Hitayu”(vita retta), Ahitayu è una vita vissuta male. La parola "ahita” significa dannoso. Una vita vissuta sotto l'influenza dell'avidità, della rabbia, dell'arroganza, dell'inganno, della lussuria e della violenza è estremamente dannosa per un'anima. Una vita del genere crea un negativo doloroso sanskara che portano a legami karmici per molte altre nascite. È come una carta di credito usata male, che crea un enorme prestito su un individuo. È interessante notare che una vita del genere potrebbe sembrare molto confortevole e persino sontuosa dall'esterno. Ma non è niente di meno che una prigione per l'anima. Pertanto, l'Ayurveda offre anche un trattamento psicologico a tali pazienti in modo che la loro qualità di vita possa migliorare.

Sukhayu

La parola sukha significa conforto, piacere e abbondanza. Tuttavia, è un parametro distinto in Ayurveda. Il comfort è il secondo livello di considerazione sul tipo di vita che una persona sta vivendo. Una vita agiata potrebbe o non potrebbe essere virtuosa. Ma è comodo sulla dimensione fisica. Ad esempio, una persona virtuosa potrebbe avere un corpo molto sano, una famiglia felice e buone finanze. Allo stesso tempo, una persona malvagia potrebbe essere estremamente ricca e avere tutto a sua disposizione. Entrambe queste persone hanno una vita confortevole.

Dukhayu

Secondo la tradizione vedica, la ricchezza più grande è un corpo sano. Pertanto, la perdita più grande è un corpo malato o disabile. La parola "dukkha” significa miseria o disagio. Il più grande fattore di disagio è una condizione malsana. A parte questo, una vita familiare infelice, la mancanza di amici o sostenitori, il cattivo stato sociale e la povertà sono molteplici fattori che formano un Dukhayu(vita miserabile). Piace Sukhayu(vita confortevole), una persona virtuosa può sperimentare molti traumi fisici e mentali in una società corrotta. Può ammalarsi nonostante il suo buon carattere. Allo stesso tempo, una persona malvagia, un tossicodipendente o una persona con un cattivo carattere possono anche rovinare la sua vita e diventare malata e povera. In questo modo, entrambe queste persone vivranno una vita miserabile, indipendentemente dal loro carattere o condotta.

sommario

Una vita ben spesa in buone azioni è hitayu. Aiuta a ridurre i legami karmici. Ahitayu è l'opposto: una vita peccaminosa. Sukhayu (vita confortevole) e dukhayu (vita scomoda) si riferiscono al livello di benessere materiale che si aveva nella sua vita. Una combinazione di questi due fattori – gli aspetti spirituali e materiali della vita aiutano a definire l'esito karmico complessivo.

Significato spirituale delle vite

L'Ayurveda potrebbe classificare una persona come avente a hita-dukhayu(vita retta ma scomoda) o hita-Sukhayu (vita retta ma confortevole). È un parametro molto importante per definire l'oggetto del trattamento: l'individuo. Questo è importante perché il trattamento più idoneo della persona emergerà naturalmente dal suo attuale stato di salute spirituale e mentale.

Un punto interessante da considerare è che l'Ayurveda offre salute a tutti senza discriminazioni. Che un individuo sia saggio o malvagio, ricco o povero, l'Ayurveda offre il miglior trattamento a una persona in base alle sue capacità mentali e fisiche. Ad esempio, l'Ayurveda raccomanda un pasto non vegetariano per a rajasico (orientato all'azione) o tamasico persona (ignorante), ma una dieta vegetariana per a satvica persona (intellettuale) perché il pasto non è solo per il corpo ma anche per la mente. Una persona con Ahitayu potrebbe aver bisogno anche di un trattamento psicologico. Allo stesso modo, i protocolli di trattamento differiscono a seconda del tipo di persone e delle loro condizioni. Pertanto, il trattamento offerto nell'ambito dell'Ayurveda è personalizzato nel vero senso della parola.

togliere

L'Ayurveda definisce le vite in base ai livelli spirituali e materiali, una classificazione unica. L'Ayurveda offre un approccio dietetico, stile di vita e trattamento distinto per tutti i tipi di vita. Pertanto, non cerca di trascinare una persona peccatrice verso la spiritualità. Né permette che una persona malata soffra in nome della provvidenza. L'Ayurveda offre opzioni di trattamento, personalizzate ai livelli spirituali di una persona. Lo aiuta a guarire e a continuare il suo viaggio di autosviluppo con facilità.

Dott.ssa Kanika Verma
La dottoressa Kanika Verma è un medico ayurvedico in India. Ha studiato medicina e chirurgia ayurvedica presso il Govt Ayurveda College di Jabalpur e si è laureata nel 2009. Ha conseguito ulteriori diplomi in gestione e ha lavorato per Abbott Healthcare dal 2011-2014. Durante quel periodo, la dottoressa Verma ha usato la sua conoscenza dell'Ayurveda per servire organizzazioni di beneficenza come volontaria sanitaria.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Per motivi di sicurezza, è richiesto l'uso del servizio reCAPTCHA di Google, soggetto a Google Informativa Privacy e Condizioni d'uso.

Io accetto queste condizioni.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Iscriviti adesso per GRATUITO corso a goditi una vita di salute

Scienza vedica della vita

  • 30 giorni di yoga
  • 30 giorni di meditazione
  • Ayurveda per principianti
Iscriviti Adesso